homepage

La morte dei fiori

I giorni sembrano anni quando non posso vederti,
la mia unica speranza è che un giorno potremo stare insieme ...
voglio donarti il mio cuore, la mia anima, il mio corpo ...
quando ti ho visto per l'ultima volta ... sono morto ...
avrei voluto vederti per sempre!
I tuoi occhi ricordano il mare ...
la tua voce come il vento gira nella mia testa ...
il tuo profumo ... lo voglio toccare!
Volare sopra il cielo! Immaginare una nuova vita ... senza problemi ...
dov'eri? ...
ti amo per quello che sei ...
Torna indietro! Adesso dove sei?
Hai perso la giusta via per il mio cuore?
Torna presto indietro ...
Sei tutto quello che ho sempre cercato!

Dammi la ragione di crederci ...
siamo in due, nessuno fermerà la voglia di noi ...
siamo legati da un filo sottilissimo
ma allo stesso tempo tagliente!
La nostra nave è laggiù per un nuovo mare ...
per poesie in movimento scritte nel cielo
stampate sul cuore ...

Lacrime

piango sanguinose lacrime
lacrime che non cessano di scendere dal viso ...
come pezzi di una vita non vissuta le mie lacrime cadono giù ...
e si infrangono sotto un cielo stellato, di stelle che non vedrò mai più,
perchè il cielo oscurato dal temporale mi impedisce la vista
dell'orizzonte:
libertà, amore, speranza ...
tre parole per farti capire quello che provo ...
parole che tu non sentirai mai perchè il destino ha voluto ch'io soffra...
d'aspri ricordi che alla morte mi conducono ...
come le lacrime che cadendo dal viso
si disperdono su un pavimento di cristallo.

Angelo

se questa senzione che provo nn è amore?!
ma semplicemente un coinvolgimento?!
ma se questo respiro che sento è solo un soffio di vento ke mi trascina lontano dalla voglia di amare?!
un dolce respiro mi passa la pelle...
il sole è tornato a splendere
almeno in questa calda giornata d'inverno..
le pozzanghere delle miei amare lacrime sono prosciugate..
il mio pensiero ritorna a sperare..
non del passato, ma di cio' che accadrà..
l'empio amore mi ha trasportato in un amaro castello di sabbia..
muoio al sol tuo dolce e vago pensar..
vorrei volare..

 in un cielo dove le nuvole sono rosa..
dove il cielo è blu.. e la terra è amaranto..
se questo falso amore è solo una briciola

del dolore che dovrò affrontare?!
chi mi darà una mano?!
sarai tu? tu ke mi strappi il cuore cn una sola parola?
tu ke mi fai sentire tre metri sopra il cielo con un falso gesto d'ipocrisia?
tu...

tu che mi hai rubato il cuore...

 tu...

 che fai soffrire la mia anima..
ed io?..

rimango qui..

aspettando che qualke mendicante si accorga
che il mio cuore è ancora una ferita aperta
che fa male solamente al tuo pensiero..
....aspetto ancora..